Archivio tag: mediazione familiare e separazione

La mediazione familiare non è un servizio legale

 

med fam nonn è un servizio legalewww.mediazionecoaching.net

La mediazione familiare non è un servizio legale 

Il risultato della mediazione è un programma di accordi chiamato Accordo di Separazione/ Divorzio, che anticipa e precisa tutti gli accordi che l’avvocato rivedrà e inserirà nei documenti legali formali. La mediazione familiare rappresenta un valido supporto alla tradizionale via giudiziaria.

Il sostegno che il procedimento della mediazione familiare può dare all’iter giudiziario è quello di verificare se, grazie ad un professionista esterno, imparziale e neutrale, la coppia in via di separazione o divorzio, bloccata nel conflitto, possa raggiungere un accordo su aspetti giuridicamente importanti.

La mediazione familiare è un tipo di intervento che va a collocarsi in un nuovo campo di azione qual è quello psico-giuridico. Gli accordi raggiunti in mediazione non vincolano giuridicamente la coppia, la quale può decidere di rispettarli per riorganizzare la propria vita in modo autonomo o di sottoporli al proprio avvocato perché li trasfonda in un atto giuridico ed avvii una procedura legale congiunta. L’avvocato e il mediatore hanno, quindi, un ruolo tra loro autonomo e complementare.

L’avvocato può fornire sia informazioni oggettive che consigli legali elaborati in base alle proprie capacità professionali e alle istanze del cliente. Il mediatore, invece, può fornire informazioni di carattere legale, ma non consigli o pareri, poiché questi ultimi implicherebbero un giudizio che inquinerebbe il buon esito della negoziazione tra i genitori.

Si deve, quindi, pensare alla mediazione familiare in termini di affiancamento e non di antagonismo nei confronti del contesto giudiziario, di conseguenza non deve essere concepita né come via sostitutiva o alternativa al sistema legale né come sua ancella.

La mediazione familiare è infatti un intervento che ottiene migliori risultati quando è il frutto di rapporti di collaborazione e sinergia tra le diverse competenze (mediatori familiari, avvocati, magistrati, psicologi) all’insegna del rispetto delle rispettive autonomie e specificità, essendo la separazione coniugale un evento allo stesso tempo relazionale e giuridico.

La mediazione familiare va vista come un percorso che, parallelamente al processo, miri a riequilibrare la comunicazione tra i coniugi ovvero ex coniugi, deve perciò essere vista con favore.

Grazie da Olga Frassetti, se hai domande mandami una e.mail e ti risponderò oppure chiamami per prendere un appuntamento, i miei recapiti li trovi sul sito, www.mediazionecoaching.net, o semplicemente puoi aspettare che pubblichi un mio nuovo audio o articolo.

Se desideri ricevere risorse gratuite su queste tematiche iscriviti alla Newsletter del Sito www.mediazionecoaching.net o seguimi sulla pagina fb Mediazione Coaching.

A presto!

Avv.Olga Frassetti

Mediatore Familiare A.I.Me.F.

Consigliere A.I.Me.F. Calabria

© Riproduzione riservata