Coaching

Chi è il Coach

Il Coach è un professionista specializzato nel far realizzare degli obiettivi specifici ad un singolo individuo o ad una organizzazione.
È il professionista che stimola in modo decisivo il suo Cliente a produrre risultati ed a portare soddisfazione e qualità nella propria vita personale e professionale. Stimola il cliente a definire, nei minimi particolari quali sono i suoi obiettivi, a capire se sono ben formati ed in linea con i suoi valori. Insegna come poterli raggiungere usando le proprie capacità e gli fornisce gli strumenti necessari per valorizzarle ed ottenere di più.
Un buon coach, lavora con il cliente…non al suo posto.

Nel coaching, infatti, Coach e cliente agiscono sullo stesso piano e sono due partner “forti” che operano in piena autonomia e responsabilità.

Che cos’è il Coaching

Il Coaching è una disciplina relativamente nuova in Italia, ma che si è affermata negli Stati Uniti oltre 50 anni fa.

Affonda le sue radici nelle neuroscienze e nel business management. E’ un progetto di crescita, con traguardi specifici, che facilita il cambiamento, attraverso un percorso autorigenerativo.

Che cosa non è il Coaching

Non è una psicoterapia, né un’alternativa alle terapie psicologiche, ma può coesistere con tali approcci.

A chi si rivolge il Coaching

Le aree di intervento del Coaching Personale ( Life Coaching) sono rivolte a chi intende:

  • Migliorare i risultati nella vita privata e affettiva
  • Chiarire dei propri obiettivi personali.
  • Migliorare la gestione delle emozioni e dello stress.
  • Aumentare e migliorare le proprie abilità relazionali.
  • Superare paure e incertezze.

Quali sono i vantaggi

Il Coaching è uno strumento altamente efficace che stimola le persone a far quadrare il bilancio della propria vita privata o professionale, a migliorare i rapporti con gli altri, scoprendo le strategie più adeguate per raggiungere i propri obiettivi.

Come si svolge il Coaching

Il rapporto di Coaching è un rapporto focalizzato sul presente e sulle azioni da intraprendere oggi per realizzare gli obiettivi fissati dal cliente insieme al Coach.
Il Coaching può essere svolto individualmente (one to one) o per gruppi.

In questo secondo caso sono coinvolti team con obiettivi e/o interessi comuni che traggono beneficio e motivazione insieme.

L’incontro può avvenire personalmente oppure via telefono, o e-mail: sono sistemi egualmente efficaci, anche perché si tratta di un percorso da calibrare sulle esigenze personali del cliente.

Una seduta dura normalmente da 45’ a 1 ora, mentre la durata del contratto può variare da 1/3 mesi (con contatti settimanali ad esempio) a periodi più lunghi, a seconda degli obiettivi da raggiungere e dei cambiamenti da apportare alle strategie

La prima seduta, chiamata “Intake” è gratuita e senza impegno, serve a valutare se esiste feeling professionale fra il Coach e il cliente (Coachee).

La prima sessione di coaching è una sessione di “contatto”, in un altro linguaggio la definiremmo “analisi della domanda”.

Durante la prima seduta vengono poste molte domande al Cliente, viene concordato l’eventuale programma e le modalità di sviluppo della consulenza, che può proseguire già nella stessa sessione oppure con altri incontri.Le sessioni, possono essere interrotte dal Cliente in qualsiasi momento (il coaching non crea dipendenza, bensì stimola le persone a valorizzare le proprie competenze, sino a diventare autonomi). Per sviluppare un Progetto di Coaching serio ed efficace, è opportuno stabilire obiettivi da raggiungere, un periodo temporale ben preciso ed attenervisi scrupolosamente.

Principio basilare

Per tutta la durata del contratto il cliente è “il centro dell’universo”, quindi la persona più importante per il Coach.
Il Coach richiede il massimo rispetto degli impegni presi da parte del cliente.

Privacy nel coaching

Tutti i dati relativi ai clienti sono considerati riservati e nessuna informazione viene passata a soggetti terzi. Il livello di confidenzialità è definito congiuntamente dal cliente e dal Coach e sottoscritto nel contratto di Coaching

Le Tecniche

Le tecniche utilizzate sono quelle elaborate dalla Programmazione Neuro Linguistica.

Per usare un’espressione del più grande motivatore al mondo, Anthony Robbins,
la programmazione neurolinguistica studia “la differenza che fa la differenza”.

La mia frase guida
“La vita ha questo di strano che se non vuoi accettare altro che il meglio, molto spesso riesci a procurartelo”
W. Somerset Maugham

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>